Progetto: Morpheus Hotel Macao di Zaha Hadid – L’architettura del superlativo | Designbest

Designbest Magazine

Morpheus Hotel Macao di Zaha Hadid – L’architettura del superlativo

2018
segnalato da Duravit
Come una delle sue ultime opere, l’architetto di fama mondiale Zaha Hadid ha progettato un monumento unico. L’hotel di lusso a 40 piani della Melco Crown Entertainment sembra una scultura organica dall’aspetto curioso ma allo stesso tempo perfetta per la leggendaria “Città dei sogni” di Cotai, Macao. Un’icona che rappresenta la moderna Macao e quindi una nuova formula di lusso.

Nella mitologia greca, Morfeo era considerato il dio dei sogni. A Macao, ha contribuito a creare un progetto che all’inizio era un sogno e ora sembra un sogno diventato realtà. Macao è uno dei posti più desiderati dell’Asia - pieno di attrazioni ed estremismi come Las Vegas in America - quindi si potrebbe pensare che qui il Morpheus Hotel non si contraddistingua.

Ma non solo l’aspetto, bensì anche i fatti sono sorprendenti. Non c’è da stupirsi quindi che Zaha Hadid, finora unica vincitrice donna del premio Pritzker, abbia ideato questo progetto con un’architettura, una statica e un aspetto spettacolari, nonché l’uso di materiali insoliti per un hotel, che impressiona dall’esterno e dall’interno continua ad aprire nuove prospettive e percorsi.

Ispirandosi alle figure di giada portafortuna degli ultimi millenni, Zaha Hadid ha scelto una forma esterna e una costruzione che da un lato determinano completamente l’interno e dall’altro offrono la massima libertà di progettazione possibile. Come è possibile? La costruzione in acciaio dall’aspetto organico è il più grande esoscheletro al mondo e già un miracolo in termini di statica e prestazioni ingegneristiche. A un’altezza di 160 metri, un totale di 28.000 tonnellate di acciaio contengono 70.000 m3 di cemento armato nell’aria.

Attraverso la struttura in acciaio-alluminio-vetro simile ad una griglia, l’edificio assume un aspetto ritmicamente mosso. Le aperture nell’edificio creano inoltre complessità, volume e struttura. Collegano e dividono allo stesso tempo le due torri dell’edificio. All’interno, questa costruzione crea libertà statica, consentendo il design stravagante.

Come ad esempio le 730 camere dell’hotel cinque stelle superiore e i bagni pubblici dell’hotel, tutti dotati dei vasi Duravit con sedile elettronico SensoWash® i. O lo spettacolare atrio dell’hotel, alto 40 metri, attraversato da due ponti sospesi. Gli ascensori panoramici creano viste inaspettate sull’atrio e sule intriganti aperture dell’edificio. Completato da ville individuali, integrate ed esclusive, vari ristoranti stellati, casino e centro commerciale oltre che da una piscina a sfioro mozzafiato al 40° piano, quello hotel non lascia nulla a desiderare. E così Morpheus, da cui ha preso il nome, assicura che anche i grandi sogni possono diventare realtà.

Altri Progetti di Duravit

Tutti i progetti