Designbest - Home is where beauty is
Dettagli progetto
La Cañada - Valencia
design Arquitecto Ramón Esteve - ph. Mariela Apollonio
2020
segnalato da Talenti
La casa a La Cañada si trova in una zona residenziale molto vicino a Valencia. La sua trama è circondata dalla vegetazione esistente e aperta ai suoi immediati dintorni. Un gran numero di pini e palme costituisce lo sfondo della casa. L'origine del progetto è la necessità di una casa chiusa, protetta dall'esterno ma anche fluida e aperta alla profondità del giardino.

Il layout a pianta quadrata è trafitto da diverse perforazioni con scopi diversi. Il primo svuota il cuore della casa e ne apre il perimetro. Così, diventa un grande cortile centrale che dà accesso alla casa come un atrio romano. Questo cortile soddisfa tre diversi usi: generare un accesso, organizzare le stanze e consentire la loro connessione visiva. Un grande specchio d'acqua si distingue in questo spazio e lo fa sembrare più ampio riflettendo la facciata interna della casa e il cielo. Pertanto, entrare in casa diventa una passeggiata mutevole, piacevole e armoniosa.

Sul lato opposto della casa, un grande sbalzo di cemento bianco incornicia la piscina e il giardino. Questo baldacchino ha due fori per consentire l'ingresso della luce solare. Nella stessa veranda ci sono diverse zone abitative per l'estate o l'inverno a seconda dell'esposizione al sole. Al fine di evidenziare il carattere orizzontale della casa, c'è solo un piano sopra il livello del suolo. Una sensazione di grande accoglienza si ottiene perché la casa ha una dimensione davvero umana. Le sale di servizio sono situate al piano seminterrato, che diventa luce e ventilazione attraverso un cortile affondato sulla facciata nord.

Essendo l'accesso della casa al suo centro, le stanze da giorno e le stanze da notte sono separate in modo molto naturale. L'interno della casa è stato progettato per essere fluido e continuo. I mobili, come il camino passante e gli armadi bassi,
consente le connessioni visive tra le stanze adiacenti. Le diverse ali della casa sono inoltre collegate visivamente attraverso il cortile centrale. La sensazione di fluidità è migliorata dall'uso di telai di finestre minimalisti che sono incorporati nelle pareti.

I vetri scorrevoli sono completamente nascosti nelle pareti, aprendo così la casa verso l'esterno e sfocandone i limiti.
I muri di cinta sono spessi muri in pietra che proteggono l'interno. Le ampie lastre di vetro sono protette da doghe in legno che possono essere regolate o inserite nelle pareti. In questo modo è possibile controllare l'esposizione al sole e la vista dall'esterno. Il baldacchino che incornicia l'ingresso e protegge la veranda è realizzato in cemento bianco a vista. Questa pelle massiccia, testurizzata e riparatrice racchiude gli spazi interni, dove il colore bianco e i materiali lucidi sono le caratteristiche principali. Il giardino può essere contemplato da una tela neutra fatta di superfici laccate, vetri affumicati e un pavimento di cemento cazzonato.

Altri Progetti di Talenti

Tutti i progetti